In difesa della sanità toscana, il 18 dicembre in San Marco a Firenze

image_pdfimage_print

Manifestazione in difesa della sanità a Firenze 18 dicembre Manifestazione con ritrovo alle ore 15.00 in piazza San Marco, con arrivo alle ore 16.00 presso la Regione Toscana (in via Cavour), dove si terrà un presidio e un conferenza stampa per spiegare le ragioni della mobilitazione

I provvedimenti del governo Berlusconi e quelli attuali del governo Monti stanno imponendo pesanti tagli lineari ai fondi del SSN, dopo il quasi totale azzeramento dei fondi per il sociale: nel 2013 un decimo del 2008!

Tutto questo, accompagnato dall’incremento dei ticket sui farmaci e sulle prestazioni specialistiche, mette a durissima prova le fasce più deboli della popolazione: i disabili, gli anziani ed i meno abbienti.

Ma i provvedimenti del governo sono anche miopi ed ingiustificati sotto il profilo
economico. Infatti la spesa per la sanità in Italia è del 7% del PIL, a fronte del 9% in Germania e Francia, del 14% negli USA.

Questo 7% garantisce l’assistenza a tutti i cittadini – come sancito dalla nostra
Costituzione. Se tutti pagassero le tasse in rapporto al reddito reale, le risorse per il SSN ci sarebbero. Altre sono le spese da tagliare: spese militari e grandi opere inutili. La Regione Toscana nel documento di “riorganizzazione del Sistema Sanitario” del 25 ottobre 2012 peggiora notevolmente i provvedimenti del governo.

In tale documento si prevede di:

  • tagliare 2.000 posti-letto nella regione toscana;
  • ridurre di 2 giorni la durata della degenza media;
  • ridurre i ricoveri dai 160 previsti dal governo ai 120 per mille abitanti;
  • ridurre del 20% le prestazioni diagnostiche a favore del privato sociale;
  • accorpare servizi e prestazioni, prevenzione, laboratori di analisi e 118.

A fronte di questi tagli non è stato minimamente avviato il processo di riorganizzazione dei servizi sul territorio. Tutto ciò avrà una grave ricaduta sui lavoratori del settore e sui servizi ai cittadini.

Per questo è convocato una manifestazione con ritrovo alle ore 15.00 in piazza San Marco, con arrivo alle ore 16.00 presso la Regione Toscana (in via Cavour), dove si terrà un presidio e un conferenza stampa per spiegare le ragioni della mobilitazione.

0 Comments

  1. Rewno Pisaneschi

    Ottima la dimostrazione: ma l’età e la salute non me la permettono. Faccio un’osservazione e una domanda conseguente. 1) Perché pure voi , parlando di cifre danaro pubblico dite soltanto la %? 2) Per favore, mette bene in evidenza la cifra esatta (se la conoscete) : fa più chiarezza e migliore informazione..
    Buon lavoro.

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *