Il passato non si cancella

image_pdfimage_print

un compagno fisso apparentemente affettuoso, una famiglia ed un’infanzia apparentemente normali. Fino a che non torna a farsi sentire, nei sogni, “la bestia nel cuore”.
La bestia è un passato subito con terrore, un qualcosa che è rimasto nascosto, rimosso dalla paura e dall’incapacità di comprendere e di raccontare quanto le succedeva. Ma quando arrivano i sogni, lei fa l’unica cosa che sa di dover fare. Cerca il fratello, anche lui “inseguito” da una bestia nel cuore, nonostante i chilometri che ha messo tra sé e il suo passato andandosene in America. Con lui, lei ricorda. Lentamente tutto torna alla luce.
E quello che stupisce e spaventa di più, in questo bel film di Cristina Comencini, con ottimi attori – non solo Giovanna Mezzogiorno ma anche gli altri personaggi di contorno – è l’umanità di questa “bestia” e la facilità con cui viene, di fatto, tollerata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *