Il libro

image_pdfimage_print

I due volti dell’innocenza racconta di un uomo che ha vissuto più della metà della sua vita in una cella, attraversando gli ultimi trent’anni di storia di questo paese dentro carceri e Ospedali Psichiatrici Giudiziari. La sua vicenda ci parla anche, dal suo particolare punto di vista, di quest’epoca e dei suoi cambiamenti. Ci parla di mondi e di valori che sono stati e che non sono più. Ma soprattutto di celle, sbarre, luoghi chiusi che erano e che ancora sono. “Vengo dalla morte, perché ne ho vista tanta attorno a me, più di quanta se ne possa sopportare”, dice l’autore. Quindici gli anni di Ospedale Psichiatrico Giudiziario. I curatori di questo libro, che hanno ascoltato e raccolto questa storia di vita, raccontata con passione e pure a volte con la leggerezza dell’ironia, spiegano così il loro intento: “togliere queste vicende dal secchio dei rifiuti, dal dimenticatoio, per restituirle alla storia di tutti, alla storia del nostro tempo”.
Mimmo De Simone ha 51 anni e vive a Firenze. Questo libro racconta la sua storia, curata da Massimo Caponnetto e Anna Maria Sgarra, della Comunità “Le Piagge” di Firenze.

Mimmo De Simone, I due volti dell’innocenza, euro 12,00

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *