13 dicembre 2018

'Il Consiglio Comunale sostenga quanto deciso da Bush'

image_pdfimage_print

democraticamente eletto dal popolo americano”.
“La richiesta d’impegno per l’eliminazione della armi di distruzione di massa non è stata accolta dal dittatore Saddam Hussein – si legge nel documento – e la risoluzione 1441 che le Nazioni Unite adottarono all’unanimità dando così a Saddam l’ultima occasione per disarmare, dopo ben 12 anni di sfida contro le risoluzioni Onu, è più che giusta. Peraltro, senza una minaccia di forza credibile Saddan Hussein non avrebbe mai accettato di disarmare. Se si lascia l’Iraq con le armi chimiche e biologiche, dopo 12 anni di provocazione e sfida c’è un consistente rischio che un giorno queste armi cadano nelle mani sbagliate e mettano a rischio molte più vite di quante ne saranno perse rovesciando Saddam”. Con una sfrontatezza senza pari, i consiglieri di Alleanza Nazionale hanno chiesto l’appoggio del consiglio comunale alle parole pronunciate dal presidente del consiglio Silvio Berlusconi alla Camera dei Deputati.
In attesa delle reazioni che non possono mancare da parte del centrosinistra di fronte ad un simile ordine del giorno, è un’altra amministrazione comunale a dimostrare un po’ di solidarietà e umanità. Si è infatti da poco costituito, presso il palazzo comunale di Pontassieve, un Comitato permanente per la Pace e la democrazia nella comunicazione. Il Comitato si era già costituito in occasione della Marcia per la Pace del 22 febbraio scorso, ma la differenza è che adesso ha sede permanente e organizzativa all’interno del palazzo comunale in sede di giunta. Il comitato, a cui aderiscono molte associazioni del territorio della Valdisieve, ha ribadito il No alla guerra, chiamando i cittadini ad una mobilitazione straordinaria per partecipare oggi alla manifestazione indetta dalle O.O.S.S. con presidio davanti alla sede RAI di Firenze con corteo fino a P.zza Santa Croce. Saranno presenti i Gonfaloni dei Comuni di Pontassieve, Pelago e Rufina. E cade purtroppo a proposito l’incontro di stasera (ore 21.30, cinema Accademia) “Contro la Guerra un’altra informazione”, al quale parteciperanno Claudio Martini, Presidente della Regione Toscana, i giornalisti Ignacio Ramonet, de Le monde Diplomatique e Giulietto Chiesa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *