Il sindaco che la destra ci invidia. Campagna e maglietta sul paradosso fiorentino

image_pdfimage_print

“Renzi, il sindaco che la destra ci invidia”: è lo slogan stampato su oltre 200 magliette che da oggi sono in distribuzione a Firenze (al prezzo di 10 euro).

Si tratta di un’iniziativa dell’Associazione x una sinistra unita e plurale-Rete@Sinistra, che rientra in una campagna di informazione sull’attività del sindaco Matteo Renzi. Lo slogan è lo stesso che era stato stampato su uno striscione esposto davanti Palazzo Vecchio lo scorso 6 settembre in occasione della manifestazione per lo sciopero della Cgil.

“Se la sinistra difende i diritti dei lavoratori – si legge in un volantino distribuito dall’Associazione -, il diritto all’occupazione, i valori di libertà della lotta al nazifascismo, un uso ecocompatibile del territorio, il controllo pubblico dei servizi di trasporto e di erogazione dell’acqua, la partecipazione attiva della cittadinanza alle scelte urbanistiche, allora, in tutto questo Renzi non c’è, non c’è mai stato”. Per l’Associazione x una sinistra unita e plurale Renzi “non c’è stato il Primo Maggio a fianco dei lavoratori, non c’è stato in piazza contro i malfattori che ci governano, non ci sarà in nessun altro luogo di protesta perché si trova piu’ a suo agio in strade diverse, illuminate più dai fari del Pdl che da quelli di un Pd che lo subisce inerme”.

“La luna di miele del sindaco con i fiorentini è finita – dicono alcuni esponenti dell’Associazione -: ormai la gente ha visto che i suoi contenuti e i suoi progetti non sono buoni per la città, non sono di sinistra ma sono effettivamente di destra”.

Fonte: ANSA

0 Comments

  1. maria teresa focardi

    finalmente tanti che lo hanno votato con entusiasmo cominciano ad aprire gli occhi. Renzi sta nel Partito Democratico come in un ascensore: gli serve per andare più in alto; in toscana il PD è l’unico partito di peso che poteva dargli la visibilità. E’ vero che il PD lo subisce inerme e questo perché nell’ultimo congresso tanti si sono mobilitati proprio per eleggere una dirigenza cittadina che non facesse ombra al Sindaco e purtroppo ci sono riusciti. Ma non tutti nel PD hanno piegato la schiena e si stanno organizzando.
    lo slogan corretto è : il Sindaco che la destra ci presta.

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *