Il cantiere Prosperius resta sotto sequestro

image_pdfimage_print

di Franca Selvatici

Resta sotto sequestro a San Domenico il cantiere dove il gruppo Prosperius progetta di realizzare un nuovo polo sanitario in cui concentrare tutte le attività del gruppo. Agli avvocati Felice Cecchi, Pietro Fioravanti e Antonio D´Avirro, che hanno fatto presente come in aprile siano stati acquisiti i nulla osta della Soprintendenza sia per il progetto di sanatoria dell´ingente sbancamento della collina sia per la variante che intende trasformare la prevista casa di riposo in un polo ospedaliero, il tribunale del riesame ha contrapposto le indagini della procura, da cui è emerso che il parere favorevole della Soprintendenza sarebbe stato emesso in base a una documentazione incompleta, e comunque solo per consentire la riparazione dello sbancamento e non la realizzazione di un ulteriore piano dell´edificio.

Dure le conclusioni del tribunale, che sollecita una valutazione approfondita sull´impatto ambientale del progettato polo sanitario: «Non è facile prevedere una soluzione indolore per la vicenda, che comunque rientra in una prassi tipica dell´abusivismo edilizio: quella di mettere le autorità di fronte al fatto compiuto per ottenere ex post quel che non sarebbe stato autorizzato ex ante, proprio facendo leva (specie in momenti di crisi) sul cospicuo valore delle opere realizzate e sulle aspettative in esse riposte».

[Fonte Repubblica]

0 Comments

  1. galdi michele

    Sono indignato, per la costruzione del nuovo prosperius sulle colline di Fiesole una delle colline più rappresentative in tutta la Toscana e sicuramente in tutta Italia,voluta da magnati che forse non conoscono i tanti beni che possiedono .Come può la Soprintendenza a permettere ciò? E l’ufficio competente del Comune, ufficio curato da un impiegato a rilasciare tale permesso? Vorrei sapere se avessi chiesto tale permesso o avessi messo in atto anche una piccolissia abitazione( anche solo di 30 metri quadrati ) mi piacerebbe sapere ,quanti anni di carcere mi avrebbero dato,forse solo perchè il mio nome è senza soldi? Mi auguro solo che la Giustizia faccia il suo corso. Questo è ABUSIVISMO EDILIZIO, e allora??????

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *