Giù le mani dal canile

image_pdfimage_print

Per adesso il Comune di Sesto dovrà aspettare. Il TAR infatti ha sospeso il provvedimento con cui il Comune intendeva acquisire le costruzioni ‘abusive’ del canile di via del Termine, che sono poi rifugi per gli animali lì accolti, 400 cani e 200 gatti. Mentre animalisti e Verdi gioiscono per la piccola vittoria, il comune non si scompone e fa sapere che la partita non è finita. Ma perché questa guerra ad un canile che, sia pure con limiti ed errori di gestione, svolge coi suoi volontari un ruolo fondamentale nella tutela degli animali? E a che punto sono i lavori per il canile comunale?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *