13 dicembre 2018

Formazione e spazi dedicati, ecco il primo carcere per transessuali

image_pdfimage_print

Da carcere femminile a struttura penitenziaria per soli transessuali. E’ il primo in Italia e sarà realizzato nella casa circondariale a custodia attenuata del Pozzale, alle porte di Empoli, destinata fino a oggi alle donne con problemi legati alle tossicodipendenze. ”L’obiettivo è di ospitare entro aprile i detenuti transgender – ha spiegato Maria Pia Giuffrida, provveditore toscano dell’Amministrazione penitenziaria – e per questo stiamo adeguando l’edificio e il personale sarà sottoposto a un corso di formazione specifico. Intendiamo fare della casa circondariale a custodia attenuata di Empoli il primo istituto italiano specializzato nella detenzione di transgender”.

[Fonte Ansa]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *