Firenze, sulle slot machine per bambini il Comune reagisce

image_pdfimage_print

Nessuna autorizzazione dal Comune per le slot machine per bambini del parco giochi ‘Mondobimbo’, al Parterre. Dopo la segnalazione di alcune mamme, la Polizia Municipale è immeditamente intervenuta ed ha avviato gli accertamenti: l’attività non risulta autorizzata.

Dopo questo episodio, per prevenire che altri esercizi del genere possano installare giochi al limite delle prescrizioni ministeriali, che invitano a ‘tentare la fortuna’ i più piccoli, Palazzo Vecchio ha deciso rendere esplicite alcune prescrizioni che tutti gli spazi ludici della città dovranno rispettare. Nella fattispecie, “è fatto divieto di utilizzare messaggi atti ad incentivare l’uso dei giochi d’azzardo o che facciano richiamo in qualsiasi modo all’azzardo e/o alla fortuna; è fatto altresì divieto di installare giochi basati su azzardo e/o fortuna; nonché giochi che possano incentivare la partecipazione ad un accesso irresponsabile a forme di gioco e intrattenimento che prevedono vincite in denaro nonché agevolare lo sviluppo di forme di dipendenza”.

“Firenze è una città amica dei bambini – sottolinea il vicesindaco Dario Nardella – e ricordo che siamo stati i primi in Italia ad introdurre un regolamento molto restrittivo per le sale giochi di competenza comunale: la tutela dei soggetti più vulnerabili era proprio uno dei nostri obiettivi principali. Tant’è che molte città hanno preso per modello il nostro lavoro. Ora abbiamo ulteriormente specificato nelle autorizzazioni di spettacolo viaggiante in essere queste prescrizioni, perché nessun operatore abbia alibi per andare oltre ciò per cui è autorizzato”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *