14 novembre 2018

Ergastolo: mai dire mai, una campagna di umanità

image_pdfimage_print

Arriva dal carcere di Spoleto l’appello per iniziare uno sciopero della fame il prossimo 1° dicembre per chiedere l’abolizione dell’ergastolo. Sono più di 500 gli ergastolani che hanno già aderito, insieme a loro molti altri detenuti e familiari. La maggioranza si asterrà dal cibo per uno o due giorni, ma una ventina di detenuti faranno sciopero ad oltranza, finché la politica non darà segno di considerare il problema. Ci sono infatti due disegni di legge per l’abolizione dell’ergastolo, presentati da Rifondazione Comunista, che aspettano di essere discussi in Parlamento. Si legge nell’appello: “L’ergastolano non può guardare in faccia il futuro, può solo guardare il tempo che va via”. A noi che stiamo fuori l’appello chiede di aderire alla campagna, partecipando allo sciopero della fame almeno il primo giorno, o diffondendola, o con un piccolo contributo alle spese. Per saperne di più si può vedere sul sito Informacarcere, www.informacarcere.it, o telefonare all’Associazione Pantagruel al numero 055/473070.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *