Dal sito Informacarcere

image_pdfimage_print

“Ti parlo del martedì perché è il mio giorno più pieno: mi sveglio alle 7, vado a lavorare alle 7,30, continuo a lavorare fino alle 13, di lavoro faccio l’inserviente in cucina cioè aiuto la cuoca, soprattutto sbuccio patate, lavoro da lunedì a domenica con un giorno di riposo che cambia a rotazione di settimana in settimana. Alle 13 torno in cella e mangio quello che abbiamo cucinato. Il martedì e il giovedì vado a pallavolo fino alle 15,30, dopo pallavolo torno in cella, dalle 16 alle 16,20-25 ci chiudono, se c’è casino ci tengono chiuse di più. Quando ci aprono faccio la doccia e poi vado al corso di bambole che inizia alle 16,30 fino alle 19. Alle 19 torno in sezione, si fa socialità fino alle 20 poi ci chiudono il cancello, io a quell’ora cucino, se ho voglia, sennò mi metto a letto e guardo un film. Alle 22 chiudono spengono le luci, la tv la spengono alle due di mattina. Alle 23 chiudono il blindo, il cancello lo hanno già chiuso alle 20, il blindo lo chiudono fino verso metà maggio, perché poi nell’estate lo lasciano aperto per il caldo…”
Viviana, carcere di Sollicciano

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *