Dada nella nebbia, dipendenti verso lo sciopero

image_pdfimage_print

Riceviamo e pubblichiamo

Le lavoratrici e i lavoratori protestano: è nostro diritto conoscere i progetti futuri che ci riguardano.

L’Azienda fiorentina della new economy, partecipata a maggioranza dal Gruppo RCS (Rizzoli Corriere della Sera) naviga nella nebbia…
Da settembre 2010 infatti, circolano vari comunicati stampa, diffusi da RCS, in cui appare evidente la volontà di cedere le quote azionarie.
Ovvia la preoccupazione delle lavoratrici e dei lavoratori del Gruppo DADA, che riunitisi in assemblea il 13 gennaio scorso, hanno deciso infine di proclamare lo stato di agitazione e un pacchetto di ore di sciopero.

L’azionista di maggioranza infatti, pur impegnato da anni nelle relazioni sindacali con le RSU aziendali e la Filcams CGIL e pur avendo ricevuto numerose richieste nel corso degli ultimi 5 mesi, non ha fornito risposte chiare sull’eventualità di una cessione.
Sono circolate varie ipotesi, tra le quali quella di un ipotetico interesse da parte di una società concorrente, il che alimenta anche il timore di una possibile vendita separata delle varie società del Gruppo, che conta oggi quasi 400 dipendenti.

Lavoratrici e lavoratori in assemblea hanno sottolineato come lo smembramento delle società del gruppo vada in controtendenza ad un mercato che tende sempre più a premiare l’aggregazione delle competenze e delle attività.
Sono evidenti anche le pesanti ripercussioni sull’occupazione e il conseguente danno al tessuto sociale della città di Firenze, per la quale Dada rappresenta una delle poche aziende di spessore internazionale operative su un mercato innovativo.

La situazione sembra ormai stagnante, per questo si è deciso di proclamare lo sciopero, al fine di ottenere chiarimenti sul piano industriale e vedere rispettato il diritto di informazione delle rappresentanze sindacali.

Inoltre, in relazione alle notizie circolate anche sulla stampa di questi giorni, la RSU del Gruppo DADA e la Filcams CGIL di Firenze ribadiscono il loro ruolo di rappresentanza come unico interlocutore ufficiale della Proprietà al tavolo sindacale e respingono ogni tentativo di strumentalizzazione.

RSU Gruppo Dada

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *