11 dicembre 2018

Costate 7 milioni di euro, chiuse da 4 anni: 150 studenti restano "senza casa"

image_pdfimage_print

costate oltre sette milioni di euro provenienti dalle tasse dei cittadini, siano ancora chiuse a quasi quattro anni dalla loro costruzione. A quanto pare per l’Azienda regionale per il diritto allo studio le priorità sono altre. Così 150 studenti fuori sede saranno costretti a nuovi sacrifici economici perché la burocrazia non riesce a comprare dei mobili per arredare delle strutture che invecchiano a vista d’occhio nel silenzio più assordante”. Commenta così Ornella De Zordo di perUnaltracittà l’incredibile vicenda che riguarda le nuove case dello studente costruite all’interno dell’area di San Salvi.

“In un momento di crisi economica come questo pare davvero assurdo che due immobili così preziosi per l’accoglienza e l’ospitalità degli studenti più bisognosi e con redditi bassi siano gestiti così male”, ha continuato De Zordo. “Assisteremo all’ennesimo rimpallo di responsabilità, ma questo non fa che aggravare la situazione, considerato che la collaborazione tra istituzioni dovrebbe essere la cifra minima quando si parla di diritti delle persone. Che hanno da dire in proposito l’Azienda regionale per il diritto allo studio e la stessa Università degli Studi di Firenze, visto che centinaia di studenti meritevoli restano fuori dalle graduatorie degli alloggi?”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *