10 dicembre 2018

Coca Cola ci ruba “Bella Ciao”

image_pdfimage_print

Sono già undici in Colombia i sindacalisti assassinati dall’inizio del 2008. Fra questi sono in pericolo anche gli esponenti del Sinaltrainal (il sindacato che da anni si batte contro i soprusi di Coca Cola), tanto che anche Amnesty International ha lanciato l’allarme, dopo le recenti minacce di morte dirette contro di essi. La grave situazione risveglia in tutta Italia la campagna di boicottaggio di Coca Cola lanciata da Reboc, che denuncia le connivenze della multinazionale con i gruppi paramilitari colombiani. Numerose le iniziative, a partire da Empoli, dove il Comune ha nuovamente escluso i prodotti della multinazionale di Atlanta dai distributori automatici.
Intanto dal Messico ecco la nuova “perla”: in uno spot Coca Cola sta utilizzando la canzone partigiana “Bella Ciao” per reclamizzare il suo ultimo nuovo prodotto. Per maggiori informazioni e aderire alle iniziative di Reboc: www.nococacola.info.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *