Casa, una mano alle famiglie e due alle imprese

image_pdfimage_print

Nelle scorse settimane il Comune di Firenze ha consegnato le chiavi dei nuovi alloggi ad “affitto calmierato” (alcuni anche alle Piagge, in via della Sala). Un bell’aiuto per tante famiglie dai redditi bassi. Peccato che le aree dove sorgono le case fossero destinate a servizi pubblici, verde pubblico o agricolo, e svincolate solo dopo varianti al Piano Regolatore. 369 di questi appartamenti sono stati costruiti con il 45% di contributo pubblico, altri 299 alloggi lasciati alla vendita a libero mercato e costruiti nelle aree di maggior pregio tra le 9 rese edificabili: un regalo di qualche decina di milioni di euro alle solite ditte costruttrici “amiche”. Il tutto mentre la casa a Firenze è sempre più un’emergenza: la quarta città in Italia per sfratti per morosità, con 7000 sfratti esecutivi, e graduatorie per le case popolari con più di 4000 iscritti in attesa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *