Canone agevolato, molte speranze ma criteri severi

image_pdfimage_print

Un alloggio a canone agevolato forse resterà un sogno per molti di coloro che si sono presentati lo scorso 24 Maggio presso l’ufficio Espropri e Convenzioni ERP del Comune in Piazzetta di Parte Guelfa. Un folto gruppo si addensava nella piazzetta nei giorni precedenti alla scadenza del bando, tenendo in mano la domanda accuratamente compilata ed il numerino per accedere allo sportello in attesa di ricevere uno dei 20.000 alloggi concessi dalle nostre amministrazioni. In realtà gli alloggi a Firenze sono 380, ma anche se i numeri cambiano la speranza non cessa. Il reddito previsto per il bando doveva essere compreso tra € 13.000 e € 38.734, 27 ma si poteva accedere ad una categoria avvantaggiata nel caso si fosse extracomunitari o giovane coppia. Se non fosse stato per la necessità di avere una carta di soggiorno – qualora extracomunitari – o essere in realtà sposati più che giovane coppia (oppure in procinto di sposarsi entro 4 mesi), sarebbero stati parecchi ad usufruire di queste agevolazioni.
Ad ogni modo è tanta la curiosità di vedere quel che sarà di questo progetto sperimentale dei 20.000 alloggi, quando ancora si contano più di 300 alloggi sfitti e abbandonati di proprietà di Casa S.p.a., società municipale per l’edilizia residenziale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *