Campo rom di Quaracchi, bloccati i lavori per l'abbattimento

image_pdfimage_print

da Repubblica Firenze

La comunità delle Piagge e i nomadi hanno convinto la ditta a non recintare tutta l’area. Lo sgombero si farà più avanti, quando interverranno anche la polizia e il Comune di Sesto. Aperta un’inchiesta sull’incendio di Capodanno.

Da questa mattina sono iniziati i lavori per la recinzione dell’area di Quaracchi dove si trova l’insediamento di rom coinvolto, la notte dell’ultimo dell’anno, in un incendio che ha distrutto un capannone. Gli operai si sono incontrati con la comunità delle Piagge guidata da don Santoro ed è iniziata una trattativa per impedire che molte delle baracche all’esterno dei due capannoni venissero chiuse al passaggio dei rom, come previsto inizialmente. Così la ditta incaricata dei lavori si è fermata e la recinzione non è stata completate.

Per tutta la mattinata sono proseguite le trattative tra i proprietari dell’ex area industriale della Cir, i rom e la comunità delle Piagge. Lo sgombero potrebbe essere rinviato almeno di alcuni giorni. I proprietari a questo punto attendono l’intervento del Comune di Sesto Fiorentino e della polizia. I nomadi che vivono nelle baracche dell’area di Quaracchi sono circa un centinaio.

——————

Aperta un’inchiesta sull’incendio a Quaracchi della notte di capodanno. La magistratura sta vagliando anche le testimonianze di alcuni abitanti, fra cui un’anziana, che avrebbero detto di aver visto alcune persone provocare l’incendio, pare con una molotov, e poi fuggire.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *