11 dicembre 2018

Binari metropolitani

image_pdfimage_print

La costruzione di nuove stazioni secondarie, tra cui S. Donnino e Le Piagge, insieme al potenziamento di altre esistenti, come quella delle Cascine, dovrebbero consentire in futuro l’uso metropolitano della ferrovia anche a Firenze.
Una novità non da poco, soprattutto per gli abitanti delle periferie, costretti in questi mesi a spostarsi con enormi disagi in una città con cantieri aperti diffusi a macchia d’olio e senza alcun preventivo potenziamento dei trasporti pubblici urbani.
Nella sua relazione sul traffico del 10 settembre, l’Assessore Bugliani ha definito la ferrovia come ‘la spina dorsale del trasporto pubblico di massa’, da completare con l’interconnessione al servizio Ataf. Sui tempi di realizzazione tuttavia ancora nessun impegno preciso.
Il progetto complessivo della ferrovia metropolitana coinvolge anche le amministrazioni di Prato, Empoli e Pistoia e si inserisce nel quadro più vasto degli accordi sottoscritti con le FS per i lavori dell’Alta velocità…
Non tutti i mali vengono per nuocere?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *