23 settembre 2018

Bimba rom ha la tubercolosi, a scuola scoppia la rivolta

image_pdfimage_print

L’ennesimo atto di intolleranza e razzismo che non esclude e non risparmia neppure i bambini, a Napoli continua il “rogo” dopo il fuoco vero, quello appiccato ai campi rom lo scorso anno.

Una bambina rom di 9 è ricoverata in ospedale per TBC e nel pieno centro di Napoli a Margellina dove si trova la sede succursale dell’istituto Fiorelli decine di genitori prendono d’assalto la scuola e portano via i loro figli. Accusano la scuola di accogliere i rom e si usano frasi razziste durante il “bliz”. I medici assicurano che la forma di tbc che ha colpito la bimba non è contagiosa.

[Fonte Repubblica]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *