Bambini italiani, tra i più inquinati

image_pdfimage_print

Secondo un rapporto dell’OMS sulla salute dei bambini in Europa, l’Italia è al sesto posto per esposizione alle polveri sottili PM10. Prima fra i paesi del G8, viene dopo Bulgaria, Serbia, Romania, Slovenia e Grecia. L’OMS ricorda che le PM10 sono correlate a malattie come asma, tosse e bronchite. L’89% della popolazione europea è esposta a livelli molto alti di tali polveri.
In generale i paesi dell’Est sono quelli messi peggio per tutti e 4 le questioni considerate dal rapporto: accesso ad acqua sicura, inquinamento ambientale, esposizione a sostanze chimiche o agenti fisici e biologici, incidenti e problemi di crescita legati a scarsa attività fisica.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *