Badanti si diventa, con un video. 25mila DVD diffusi dalla Regione

image_pdfimage_print

di Gaia Rau, da Repubblica

Un video per imparare il mestiere di badante. Con tanto di suggerimenti pratici – quali pietanze preparare e come cucinarle, come prendersi cura dell´igiene della persona assistita, come somministrarle i farmaci e le cure mediche di cui ha bisogno – ma anche un breve corso di lingua e alcune informazioni utili per orientarsi nella giungla del diritto e della burocrazia italiana. Un vero e proprio corso di formazione multimediale, insomma, realizzato da De Agostini e Ars Medica, che la Regione sta diffondendo in 25 mila copie attraverso i centri “PuntoInsieme”, ovvero i trecento sportelli, sparsi in tutta la Toscana, ai quali le famiglie possono rivolgersi per accedere ai servizi previsti a favore degli anziani non più autosufficienti.

Trecento di questi dvd sono già a disposizione della Società della salute del Mugello, che a sua volta li sta distribuendo, gratuitamente, alle famiglie registrate nei progetti di non autosufficienza ma anche alle associazioni di volontariato sociale e di accoglienza agli stranieri e, in dieci copie, alle biblioteche comunali. «Il dvd viene consegnato a tutte le famiglie iscritte al progetto, di modo che queste possano mostrarlo alla badante e, magari, guardarlo insieme a lei in televisione – spiegano dalla Sds mugellana – inoltre, grazie alla diffusione presso le associazioni degli stranieri e le biblioteche pubbliche anche la persona che voglia cominciare questo tipo di lavoro può farne richiesta direttamente».

Il video funziona in sei lingue. Italiano e inglese oltre a quelle parlate nei Paesi di provenienza di buona parte delle badanti che lavorano con le famiglie italiane: polacco, romeno, spagnolo e ucraino. Il corso è strutturato in vari capitoli: lingua italiana, ordinamento costituzionale, salute, cucina, esercizi, igiene e pulizia, dove informazioni e consigli sono esposti nel modo più semplice possibile, in una sorta di decalogo delle cose da fare e da non fare. E poi un glossario e un test di apprendimento. «Semplici consigli – fanno sapere dalla Società – per facilitare da un lato le famiglie, dall´altro le stesse badanti, spesso extracomunitarie, nel lavoro di assistenza domiciliare e nell´accudire le persone che vengono loro affidate. Anche perché in molti casi il primo e il principale problema da risolvere è proprio quello della comprensione linguistica».

Oltre al dvd, la Società sta lavorando, insieme all´Ufficio Cred della Comunità montana del Mugello e all´associazione Oltre ponti fra i mondi di Vicchio, alla diffusione di una guida-vademecuum, questa volta cartacea, che riassume «alcuni consigli pratici per il benessere degli anziani assistiti a domicilio e le informazioni necessarie per la gestione del rapporto con l´assistente familiare, con tutti i riferimenti dei servizi della zona». La distribuzione dovrebbe essere ultimata in tutto il territorio alla fine dell´estate, fra settembre e ottobre.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *