Altrofest è un sogno, una festa, un festival. Il 29 e il 30 settembre alle Piagge Altrofest è l'altro.

image_pdfimage_print

E’ il primo festival toscano pensato e organizzato in periferia, da e con le persone che la periferia la abitano e la vivono tutti i giorni. E’ l’Altrofest (www.altrofest.it), si sperimenta, si crea economia alternativa, consumo critico, arte, cultura e convivialità. Tra gli ospiti della due giorni i musicisti Bobo Rondelli, Franco Loi e Alessio Lega, il writer Daninjaz Numa Crew, le attrici Chiara Riondino e Daniela Morozzi, lo scrittore Maurizio Maggiani, i “pretacci” – come li definì Candido Cannavò – don Andrea Gallo e Alessandro Santoro e realtà attive sul territorio come la comune di Urupia, AAM Terranuova, Rete Ecovillagi, Mag 6 e verso Mag Firenze, FirenzeinBici.

“Altrofest è un sogno, una festa e un festival, che vuole trasformare almeno per due giorni la periferia in centro pulsante di Firenze”, hanno detto Alessandro Santoro, Chiara Martini e Luca Buonaguidi, a nome di tutto il gruppo organizzatore. “Un centro dove si terrà tanto una prova tecnica di comunità allargata, tanto la celebrazione di una stessa comunità che da quasi venti anni è presente sul territorio.

“La periferia è infatti il cuore del progetto Altrofest – hanno continuato i promotori – ed è da considerarsi non solo come un luogo geografico ma anche come tutto ciò che resta ai margini, e che dai margini cerca di costruire alternative attraverso la creatività, tessendo reti di relazione, vivendo il territorio e le persone che lo abitano come risorse, per costruire comunità (r)esistenti e abitare la diversità”.

Altrofest muove i suoi primi passi da un luogo simbolo per la città di Firenze come il quartiere de Le Piagge, periferia sia geografica che sociale, e coinvolgendo la città di Firenze e non solo, all’insegna della convivialità, del senso dell’altro e dell’incontro, della tutela dell’ambiente e della molteplicità del reale, in un’ottica di condivisione di tutte le buone pratiche che incidono, a partire dal gesto quotidiano del singolo, sul miglioramento della qualità della vita della collettività.

Il festival – completamente autofinanziato, usufruisce di un piccolo contributo da parte del Cesvot – è gratuito per permettere una reale partecipazione di tutti, e offrirà la possibilità di partecipare ad incontri, esposizioni, spettacoli e concerti per due giorni a partire dal primo pomeriggio di sabato.

Da non perdere inoltre i laboratori creativi, il mercato dell’usato riciclato, il trekking urbano, i dibattiti sulle buone pratiche per affrontare la crisi e le tante occasioni per divertirsi e ragionare insieme segnalate dal ben fatto e aggiornato sito www.altrofest.it. Qui la mappa per raggiungere l’Altrofest e l’evento Facebook utile ad invitare alla partecipazione.

Il programma di Sabato 29

– 10.00 Apertura mercato e Laboratorio sull’uso consapevole del denaro
– 14.00 Laboratorio graffiti/action painting di Daninjaz Numa Crew
– 15.00 Laboratori di autoproduzione pane e seitan
– 15.00 Arrivo di FIAB, Firenze in bici
– 15.00 Partenza Trekking urbano con accompagnamento musicale di ‘Scorribanda’
– 16.00 Ludobus Celè a cura della Cooperativa Il Pozzo
– 16.00 Presentazione del libro ‘Il cuore a sinistra senza ruota di scorta’ di Luca Pampaloni
– 17.00 Dibattito ‘Un’economia di relazione verso una società conviviale’ con rete Ecovillaggi /AAM Terranuova, comune di Urupia, “verso” Mag Firenze, Mag 6
– 18.30 Altroteatro – Teatro Forum a cura del Gruppo d’Acquisto Solidale Piagge
– 20,00 Altracena – Cena popolare a cura del Fondo Etico e Sociale delle Piagge
– 21.00 Altra Musica – Concerto ‘Note resistenti’ con Alessio Lega

Il programma di Domenica 30

– 11.00 Apertura mercato
– 12.30 Altropranzo – picnic sull’erba a cura della Cynique Romantique e concerto con Les Moquettes & the Dirty Boots
– 15:00 Apertura laboratori
– 16.00 Laboratorio di scrittura per bambini a cura di Alessandro Scarpellini
– 16.00 Presentazione del libro ‘…e la periferia ci venne incontro’ con interventi musicali di Chiara Riondino, letture di Daniela Morozzi
– 17.00 Laboratorio di illustrazione a cura di Alessia Castellano – cuore di cane
– 17.30 Dibattito “Vivere comunità umane di Resistenza – ‘si inizia un giorno ad essere rivoluzionari e non si finisce mai di esserlo’ ” con Maurizio Maggiani, Don Andrea Gallo, Alessandro Santoro.
– 20.00 Altracena – Cena sana e bona a cura del GASP, Gruppo d’Acquisto Solidale Piagge
– 21.00 Altramusica – Concerto “festoso” de L’Orchestrino, ospiti Franco Loi e Bobo Rondelli

Le mostre permanenti

MEP, Movimento per l’Emancipazione della Poesia e CLET

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *