Acqua privata, acqua salata!

image_pdfimage_print

Non c’è che dire, la prima bolletta firmata Publiacqua ha senz’altro chiarito le idee a molti sui grandi vantaggi della gestione privata di un bene pubblico come l’acqua…
Confrontiamo le tariffe per uso domestico: le fasce di consumo sono sempre quattro, anche se ripartite in modo leggermente diverso, ma i prezzi… La tariffa della prima fascia passa da 600 lire al metro cubo, ovvero 0,31 euro, alla bellezza di 0,65 euro: più del doppio! La seconda, invece, pure: da 1200 lire, pari a 0,62 euro, schizza fino a 1,12 euro. La terza e la quarta fascia, una volta definite “punitive”, passano rispettivamente da 1,08 a 1,86 euro e da 1,65 a 2,58 euro. Da notare anche che l’aumento delle tariffe è inversamente proporzionale alla fascia di consumo… chi consuma di più ha subito un aumento delle tariffe inferiore a chi consuma di meno.
Sarebbe questa la via giusta per indurre le persone a ridurre gli sprechi e chiudere il rubinetto?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *