18 dicembre 2018

Acqua meno cara per le famiglie toscane numerose

image_pdfimage_print

Scatta da domani e durerà fino al prossimo 30 aprile il termine per la presentazione delle autocertificazioni per ottenere l’abbattimento dei costi delle bollette dell’acqua per uso domestico per le famiglie toscane con almeno 4 figli. Lo ha annunciato con una nota la Regione Toscana.

Ecco nel dettaglio come usufruire dell’agevolazione.

Presentazione della domanda. Può farlo uno dei componenti, purché maggiorenne, del nucleo familiare che deve risiedere in un comune toscano, comprendere almeno quattro figli (anche maggiorenni, compresi i bambini e i ragazzi in affidamento familiare o in adozione) e convivere nella stessa famiglia anagrafica. Il contributo può essere richiesto esclusivamente per l’abitazione nella quale la famiglia ha la residenza ed il richiedente deve risultare intestatario del contratto di fornitura idrica. La domanda può essere presentata anche nei casi di contratto intestato a persona diversa o di utenza condominiale.

Requisiti di reddito. L’entità del contributo è stabilita in base al reddito e al numero dei figli. Vengono sommati soltanto gli imponibili (riferiti al 2007 e quindi risultanti dalla dichiarazione 2008) di ciascun familiare dichiarato e convivente nella stessa famiglia, compreso il richiedente, con esclusione dei redditi di nonni, zii o altri conviventi. A titolo di esempio, una famiglia di 6 persone (genitori più 4 figli) con reddito inferiore ai 60 mila euro risparmia più di 350 euro l’anno.

Informazioni: Numero Verde 800860070 ed è possibile scaricare i moduli dai seguenti siti: www.regione.toscana.it/urp , www.famiglienumerose.org , www.ancitoscana.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *