A fuoco la scuola occupata in viale Guidoni. 250 persone senza un tetto

image_pdfimage_print
Un incendio si è sviluppato ieri sera all’interno della ex scuola Caterina Dè Medici di viale Guidoni. Le fiamme si sono sviluppate all’interno di una stanza, nell’ala dello stabile occupata da gruppi di immigrati, in maggioranza rifugiati politici somali. Sul posto anche la polizia municipale e le volanti della polizia. L’incendio è stato poi circoscritto dai vigili del fuoco che sono intervenuti sull’emergenza con due squadre e numerosi mezzi.
Secondo prime valutazioni, il fuoco si sarebbe sviluppato da un locale adibito a cucina, per cause presumibilmente elettriche. Un denso fumo si è sparso intorno all’edificio rendendo difficoltose le operazioni di spegnimento. Non risultano persone ferite o intossicate. Circa 250 persone – cioè gli occupanti abusivi della ex scuola – non sono potuti rientrare nell’edificio. La protezione civile si è attivata per la loro sistemazione. A causa delle condizioni climatiche difficili, un bambino di due mesi è stato trasferito all’ospedale pediatrico Meyer.
Il Movimento di  lotta per la casa sta cercando una sistemazione per le persone sgomberate, più di 200, tra cui moltissimi bambini.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *