A chi crede alle favole del Pd sulle privatizzazioni. Il Comune di Roma vende Acea

image_pdfimage_print

Nota: A Firenze Acea controlla Publiacqua. I Ds e poi il Pd locali hanno sempre detto che con Publiacqua nella mani di Acea non si poteva parlare di privatizzazione, in quanto Acea era di proprietà del Comune di Roma, ovvero dei compagnucci Rutelli e Veltroni. Le bollette dell’acqua sono aumentate lo stesso e ora, nell’era Alemanno, il comune abbandona le quote societarie di Acea. Prossimamente aspettiamoci quindi ulteriori danni dal processo di privatizzazione, che, è noto, rispetta solo il profitto di pochi e non il bene comune. Grazie quindi a Ds e Pd (e partiti satelliti) che hanno messo in mano ad una multinazionale l’acqua di Firenze.

*

Il consiglio comunale di Roma ha approvato giovedì scorso una mozione della maggioranza sulla cessione di una parte delle quote del comune in Acea.

Una nota spiega che la mozione approvata impegna il sindaco e la giunta a “porre in essere tutte le azioni necessarie per delineare un percorso di cessione delle quote azionarie di Acea, in eccesso rispetto ai limiti indicati dalla legge, che garantiscano al Comune di Roma il controllo della società e, in particolare, del servizio idrico”.

La mozione impegna sindaco e giunta anche “ad agire in ottemperanza e secondo modalità e tempi previsti dalla legislazione vigente, e comunque in coerenza con le opportunità offerte dal mercato (…) e ad attuare tutte le iniziative necessarie per assicurare il rispetto degli obblighi di trasparenza procedurale previsti dalle disposizioni vigenti, informandone il Consiglio e acquisendo il relativo consenso”.

Per domani è atteso un Consiglio di amministrazione di Acea che dovrebbe dare il via libera all’emissione di un bond e fare il punto sulla trattativa con il socio francese Gdf/Suez.

Fonte Reuters

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *