2001, attacco ai diritti – il libro

image_pdfimage_print

Una legge contro la tortura che di fatto la permette, la militarizzazione dei vigili del fuoco, le promozioni dei dirigenti imputati per i fatti di Genova: sono solo le vette più alte di un elenco che non finisce d’allungarsi.
Il punto di svolta va ricercato nel 2001: in Italia ci furono le violenze di Napoli e Genova; negli Usa, dopo l’11 settembre, fu lanciata la crociata contro il terrorismo.
Il denominatore comune è lo spostamento verso concezioni autoritarie che corrodono e corrompono le libertà civili.
Di fronte a questa marea montante anche la cultura democratica e progressista mostra evidenti cenni di cedimento: è la tesi del nuovo libro del giornalista Lorenzo Guadagnucci, “vittima” del blitz della polizia alla Diaz e fra i promotori del comitato Verità e Giustizia su Genova.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *