15.000 euro per il miglior film sui migranti. Ecco il bando del premio Mutti

image_pdfimage_print

di Carolina Mancini per l’Altracittà

C’è tempo fino al 30 settembre per partecipare al bando del premio intitolato a Gianandrea Mutti, volto a sostenere i migliori progetti dei cineasti migranti in Italia. In palio, 15.000 euro per la produzione di un film a un regista proveniente da un Paese del Sud del mondo e residente in Italia. Il premio, nato nel 2008, è organizzato e promosso dall’Associazione Amici di Giana (a cui collabora anche BIM distribuzione) e Officina Cinema Sud-Est in collaborazione con la Cineteca di Bologna. Qui il sito degli amici di Gianandrea Mutti. Di seguito il bando.

Regolamento e bando 2010
Dal 2009 il Premio promosso da Officina Cinema Sud-Est è rinominato Premio Gianandrea Mutti, grazie al contributo della Associazione “Amici di Giana”. Nel 2010, le Associazioni Amici di Giana e Officina Cinema Sud-Est, insieme alla Cineteca di Bologna, continuano la loro attività di promozione e supporto al cinema migrante, rinnovando il Premio Gianandrea Mutti.

Il Premio viene aggiudicato da una giuria qualificata di esperti. Il criterio di selezione si ispira ad una visione partecipata e dinamica alla cultura contemporanea e di sensibilità per il tema della diversità e della inclusione sociale.

Per potere accedere alle candidature il regista deve essere di nazionalità straniera e residente in Italia da almeno un anno.

Le candidature saranno valutate in base al curriculum professionale e ad un progetto in produzione / sviluppo. Il premio dell’ammontare di 15.000 euro sarà assegnato interamente ad un unico regista/progetto, tra le candidature pervenute.

Potranno essere considerati sia registi affermati con un progetto importante in corso di produzione (lungometraggi) sia aspiranti registi con progetti indipendenti a micro-budget (cortometraggi).

Il regista può presentare la propria candidatura personalmente o essere presentato da una casa di produzione locale o straniera. Il progetto del regista premiato dovrà essere completato entro Dicembre 2011.

Il premio potrà essere utilizzato dal regista per eventuali interventi nella scrittura della sceneggiatura o nella realizzazione della produzione o post-produzione del film.

Il Premio sarà conferito il prossimo mese ottobre, nell’ambito del festival Human Rights Nights. Officina Cinema Sud-Est organizzerà poi la proiezione del film vincitore, non appena questo sarà realizzato.

La candidatura dovrà contenere:

  • lettera di presentazione del regista
  • Curriculum Vitae del regista
  • sinossi e trattamento del progetto in produzione / sviluppo
  • budget progetto in produzione / sviluppo
  • materiali video della filmografia del regista

Potrà essere richiesto un ulteriore colloquio di approfondimento al regista che presenta la propria candidatura, per la valutazione del progetto.

Le candidature dovranno essere presentate sia in originale sia via e-mail, entro e non oltre il 30 settembre 2010 al seguente indirizzo:

Giulia Grassilli
Presidente
Officina Cinema Sud Est
c/o Cineteca di Bologna
Via Riva Reno 72
40122 Bologna
mail: giuliagrassilli@gmail.com

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *